Clarò Story

I disegni d CLARO' traggono ispirazione da pensieri elaborati e ragionati per poi essere gettati su carta con gesto graffiato, schizzato, quasi nevrotico.

Alt Image
Alt Image
Dalle divise della Marina Militare Americana che nel 1913 le studiò in cotone bianco per i suoi marines, ad attuale capo-icona dello street style, la T-shirt compie cento anni. Ma non li dimostra affatto, anzi è sempre in testa alle preferenze in tema di abbigliamento tra le nuove generazioni. E non solo, visto che il re dell’eleganza mondiale, Giorgio Armani, è un patito della T-shirt in seta bianca, nera o blu navy, con maniche di lunghezze variabili secondo le stagioni. Lo stilista ne possiede 42. Le T-shirt hanno avuto il loro momento di massimo splendore negli anni Cinquanta, indossate al cinema da sex symbol maschili come Marlon Brando, indimenticabile in maglietta mezze maniche nel film del 1951 “Un tram chiamato desiderio”. O come James Dean in “Gioventù bruciata”, che nel 1955 trasformò la maglietta bianca in divisa dei giovani ribelli. Negli anni Sessanta le T-shirt amate dagli hippies erano scolorite in candeggina per creare macchie “psichedeliche”. Poi con la guerra del Vietnam arrivarono le scritte con gli slogan dei pacifisti. Nei decenni successivi le T-shirt furono apprezzate anche dal pubblico femminile e vennero decorate con strass, pietre, traforate, ricamate, plissettate, ma soprattutto stampate con scritte e messaggi di ogni genere. Adesso anche gli artisti possono sbizzarrirsi nel riprodurre sulle t-shirt le loro opere d’arte, un esempio su tutti è Claro’, il suo intento è quello far “indossare l’arte” del disegno, come piccoli musei a cielo aperto. Non per niente il suo slogan è INDOSSAR[T]E. L’intento di Claro’ è quello di far “INDOSSARE L’ARTE” del disegno, come piccoli musei a cielo aperto. Non per niente il suo slogan è INDOSSAR[T]E. Si tratta di disegni fatti a mano dall’artista FEDERICO FRATTIANNI, e senza nessun ritocco digitale, stampati in serigrafia su t-shirt. L’avventura è iniziata a novembre 2012, abbiamo esposto le maglie Claro’ alla mostra PARATISSIMA di Torino. L’impatto è stato a dir poco micidiale, gente entusiasta, affascinata, incuriosita, si mettevano in coda per fotografare le T-shirt. Bellissimo! Abbiamo iniziato a fare mercatini domenicali in varie zone di Torino, riscontro positivo, nel giro di pochi mesi, con 8 grafiche abbiamo venduto circa 300 T-shirt. Abbiamo anche fatto diverse serate in locali cool di Torino, appendendo le T-shirt sparse per il locale, le persone durante un cocktail e l’altro potevano ammirare le nostre produzioni, coinvolgendole in foto, mini interviste, scambio contatti social. Un importante negozio d’abbigliamento di Torino ci ha contatto per inserire le T-shirt Claro’ nella sua esposizione. A fine stagione estiva ci ha ringraziato perchè è stata la marca più venduta. Dopo tanti complimenti grazie alle grafiche artistiche e la qualità del cotone, abbiamo deciso di ingrandire la nostra produzione contattando sarti esperti, per produrre modelli, tagli, colori di T-shirt a nostro gusto, diventando così oltre che ARTISTDESIGN anche FASHIONDESIGN.

Clarò Team

Le persone sono la chiave di ogni successo. Per un’azienda esse sono la risorsa strategica più importante. 4Personality crede in questa verità e investe costantemente sul valore e sulla professionalità del proprio organico, sulla varietà delle sue esperienze e sullo sviluppo della sua cultura. In cambio ne ottiene uno spirito d’appartenenza e di collaborazione che è un prezioso fattore di crescita per l’intera organizzazione.

ivan2

Ivan Ardia

CEO

Il Capo...

fede

Federico Frattiani

Concept Artist

Io creo..... e basta !!!

ste

Stefano Lassalle

Art Director

Sintetizzo Idee ;)